Italiani Virtuosi

Ensemble di violoncelli


A. Piatti, V. Monti, G. Bottesini

14-dicembre-2019 15.00
Galleria Palatina - Sala Bianca - Piazza Pitti, 1, firenze - [mappa]

prenota

A cura di: Conservatorio di Musica Luigi Cherubini

Durata: 35' | Su prenotazione

Giovanni Bottesini (1821-1889)
Introduzione, tema e variazioni sul carnevale di Venezia

Alfredo Piatti (1822-1901)
Rimembranze dal Trovatore

Giacomo Petrucci, violoncello solista

Giovanni Bottesini (1821-1889)
Nel cor più non mi sento - Arietta da L'amor contrastato, ossia La molinara di  Giovanni Paisiello

Vittorio Monti (1868-1922)
Czardas per violoncello e contrabbasso

Riccardo Donati, contrabbasso solista
Andrea Volcan, violoncello solista
 

Florence Cello Ensemble
Giacomo Petrucci, Andrea Volcan, Corinna Belli, Tyler Stewart, Amelia Sharp, Emma Biglioli,Teresa Mondati, Francesca Ferri, Jose Pablo Torres, Eleonora Mascia, Cecilia Chironi, Antonia Brandle, Laslo Blanka 

Con la partecipazione di Riccardo Donati, Primo contrabbasso dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
Concertatore Lucio Labella Danzi

**

La particolare sonorità del violoncello, che unisce agilità virtuosistica ad una voce molto estesa e soprattutto estremamente avvolgente ed espressiva, ha portato a valorizzarlo non solo negli ensemble più tradizionali ma anche come solista sia in formazioni cameristiche che per orchestra e in epoca più recente a moltiplicarne la sonorità in una vera e propria orchestra di soli violoncelli. Il repertorio perquesto ensemble è molto vario spaziando da brani originali a moltissimi adattamenti e trascrizioni di famosi passi d'opera. L'intento del Florence Cello Ensemble, nato all'interno del Conservatorio Cherubini, è di valorizzare i migliori allievi nei ruoli solistici accompagnati dall'insieme dei violoncelli, e in questo dialogo si possono inserire anche altri strumenti com'è il caso in questo concerto del contrabbasso.

**

Il momento musicale si terrà presso la Sala Bianca della Galleria Palatina; ingresso dal portone centrale di Palazzo Pitti.

Prenotazioni ed eventuali disdette: online da venerdì 6 dicembre ore 14:00 fino a giovedì 12 dicembre ore 19:00.
Per disdette last minute, solo nella giornata di venerdì 13 dicembre:

tel. +39 334 6505151 - dalle 10.30 alle 13.00 / dalle 14.30 alle 19.00
e-mail: info@stringscity.it

Ingresso su prenotazione. Le prenotazioni sono valide fino a 5 minuti prima dell’orario di inizio: dopo questo termine i posti prenotati non occupati saranno assegnati alle persone in lista d’attesa.


Galleria Palatina - Sala Bianca

Questo bellissimo ambiente di Palazzo Pitti deve il suo nome alla decorazione a stucchi bianchi ad opera dei fratelli luganesi Grato e Giocondo Albertolli, i quali trasformarono radicalmente il sontuoso ambiente barocco tra il 1774 e il 1776. Il Granduca lorenese Pietro Leopoldo volle rinnovare completamente il Salone dei Forestieri di epoca medicea con decorazioni di gusto neoclassico, destinandolo ai ricevimenti ufficiali della corte. In questo contesto decorativo, di estrema modernità e di rigore geometrico, furono inserite le undici lumiere posizionate secondo una scansione simmetrica dello spazio e della luce: una più ampia al centro e 10 sui lati (4 sui lati lunghi e 2 su quelli corti). Questa splendida sala da ballo nell’immediato dopoguerra diventò importante scenario della moda internazionale: dalla prima sfilata, organizzata nel 1951, e per i successivi trent’anni, le passerelle della Sala Bianca hanno contribuito a diffondere l’internazionalità della moda, portando il nome ‘Pitti’ in tutto il mondo.

condividi: