Intrecci romantici, il trio con pianoforte

Pianoforte, violino e violoncello


F. Mendelssohn, S. Rachmaninov

14-dicembre-2019 11.30
Conservatorio di Musica Luigi Cherubini - Sala del Buonumore Pietro Grossi - Piazza delle Belle Arti, 2, firenze - [mappa]

A cura di: Conservatorio di Musica Luigi Cherubini

Durata: 25'

Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847)
dal Trio in Do min. op. 66
Allegro energico e con fuoco

Sergej Rachmaninov (1873-1943)
Trio elegiaco n.1 in Sol min
Lento


Trio ad Libitum
Ruggiero Fiorella, pianoforte
Damiano Isola, violino
Martino Tazzari, violoncello

**

Rispetto ad altre formazioni cameristiche, come il quartetto per archi, il trio con pianoforte mantiene a lungo i tratti di un genere nato per i gli amatori con il pianoforte preminente e con un carattere di nobile intrattenimento. Ma dopo Beethoven, e soprattutto dopo Schubert, si darà al trio rilievo architettonico, forza espressiva e valenza virtuosistica, come dimostra questo primo movimento del trio di Mendelssohn. Ancora il pianoforte grande protagonista nel giovanile trio di Rachmaninov, dalle sonorità dense e suggestive.

**

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. È consigliato presentarsi all’ingresso dello spazio con adeguato anticipo rispetto all'inizio del momento musicale.

condividi: