seguici su: facebook instagram

O notte, o ciel, o mar - Madrigali

Ensemble vocale


M. Casulana, G. M. Artusi , L. Marenzio, V. Aleotti, L. Bárdos, S. Cesis

Il programma presentato da Cappella Viscantina, piccolo gruppo facente parte di Viscantus ensemble di Arezzo diretto da Silvia Vajente, propone un assaggio di polifonia tardo rinascimentle italiana nelle sue diverse forme: dal bicinium  al mottetto sacro a 4 e a 5 parti, dalla villanella a 3 voci al madrigale a 4, tutto eseguito a cappella, con le sole “corde” dello strumento “voce”! La musica proposta è di particolare interesse anche per essere in gran parte costituita da brani di autrici donne, di rara esecuzione pubblica e altrettanto incredibile fascino…

1-dicembre-2018 11.00
Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze - Sala Galileo - Piazza dei Cavalleggeri, 1, firenze - [mappa]

A cura di Scuola di Musica di Fiesole

Durata: 30'

Maddalena Casulana - O notte, o ciel, madrigale a 4v
Giovanni Maria Artusi - Questa mia donna altera, madrigale a 4v
Luca Marenzio - Occhi dolci e soavi, villanella a 3 v      
Sulpitia Cesis - Maria Magdalena a 2v
Vittoria Aleotti - Se del tuo corpo, madrigale spirituale a 4v
Vittoria Aleotti - Angelus ad pastores a 5v

Cappella Viscantina 
Alice Testi, Giulia Peruzzi, Cristina Lucci, Elisa Pasquini, Annalisa Cini, Ilaria Sorini, Filippo Grilli, Federico Tonioni, Costantino Benini, Claudio Sarrini, Tullio Casi
Direttore Silvia Vajente 
 

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. È consigliato presentarsi all’ingresso dello spazio con adeguato anticipo rispetto all'inizio del momento musicale.


Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze - Sala Galileo

La Sala Galileo, a pianta circolare e di grande eleganza con le sue colonne bianche e il pavimento di marmo grigio, è situata al piano terreno della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, e, insieme alla monumentale Sala Dante, di identiche dimensioni ma sormontata da una cupola al primo piano, è stata destinata ad ospitare mostre, concerti, conferenze fino dalla sua progettazione, ad opera dell’Architetto Bazzani che fra il 1911 e il 1935 realizzò l’edificio. Le due sale sono intitolate ai due grandi fiorentini simboli del sapere scientifico e letterario: Dante e Galileo. 

condividi: